TURP

Resezione Endoscopica Transuretrale della Prostata


 

E’ attualmente il gold standar e consiste nella resezione transuretrale della prostata che eseguiamo tramite resettoscopio.

Indicazioni:

  1. Bisogno frequente e urgente di urinare
  2. Difficoltà nell'iniziare la minzione
  3. Minzione lenta e prolungata
  4. Frequente necessità di urinare durante il riposo notturno (nicturia)
  5. Minzione intermittente
  6. Sensazione di mancato svuotamento della vescica
  7. Incapacità a urinare.

Tale condizione può avere una serie di conseguenze, per le quali la TURP risulta preventiva. Fra queste conseguenze, rientrano:

  1. Infezioni ricorrenti del tratto urinario
  2. Danni alla vescica e/o ai reni
  3. Incontinenza urinaria
  4. Calcoli alla vescica
  5. Presenza di sangue nelle urine

L’ intervento necessita di un ricovero di 2-3 notti, determina un eiaculazione retrograda ovvero al momento dell’orgasmo non si ha piu espulsione esterna seme che invece va a finire in vescica.

È abbastanza frequente che, dopo la TURP, i pazienti lamentino:

  1. Dolore durante l'eliminazione delle urine
  2. Bisogno frequente e urgente di urinare
  3. Presenza di sangue (o meglio di coaguli di sangue) nelle urine. L'utilizzo dei cateteri vescicali serve anche per facilitare l'eliminazione di queste tracce di sangue.
Questi disturbi sono considerati normali se non si protraggono oltre le 4 settimane. In genere, il miglioramento è graduale.

 

Video correlati:

https://www.youtube.com/watch?v=twklgZ-in8Y

Copyright © 2020 Nicola Mondaini - P.IVA 05806840483 - credits